Trasformazioni e innovazioni dell’età del Rame in Europa

l_eta_del_rame_a_brescia

Nella mostra che si terrà a Brescia, presso il Museo Diocesano, il pubblico rivivrà l’Età del Rame (3500-2300 a.C., approssimativamente), periodo preistorico considerato di vitale importanza per la diffusione del rame e per lo sviluppo della metallurgia che sarà protagonista della successiva età del bronzo.

A promuovere l’ iniziativa culturale, che si terrà dal 26 Gennaio al 15 Maggio 2013, sarebbero stati diversi enti, in collaborazione con le varie Soprintendenze, quali il Museo Diocesano, la Fondazione CAB, e un apposito Comitato coordinatore sostenuto da una preparatissima rappresentanza scientifica capeggiata da Raffaele C. De Marinis.

La struttura dell’ evento si articola in sei sezioni, all’ interno delle quali verranno affrontati vari aspetti correlati appunto all’ Età del Rame. La sezione I darà spazio alla descrizione dei primi nuclei abitativi di quel periodo e delle prime innovazioni dal punto di vista agricolo, metallurgico e sociale; la sezione II sarà dedicata alle ipotesi sul monoteismo affiancate da un’ analisi dell’ arte rupestre ; nelle sezioni III e IV saranno affrontati i temi legati alla sepoltura individuale e collettiva, a testimonianza dei diversi gruppi culturali del tempo, e alla planimetria della necropoli eneolitica; nella sezione V, invece, si intende esporre un ritrovamento di considerevole rilevanza, una copia della mummia di Ötzi, l’ uomo venuto dal ghiaccio, ed una simulazione a grandezza reale di come egli doveva apparire con tutto il suo abbigliamento ed equipaggiamento; la sezione VI, infine, avrà come argomento fondamentale la fine dell’ età del rame e l’ inizio dell’ età del bronzo, mediante l’ esposizione dei più recenti reperti archeologici.

Redazione

La redazione di IrisArte è costituita da appassionati di storia dell'arte, scultura, pittura, fotografia, musica, poesia e tutto quello che può essere racchiuso nella parola cultura. Fieri di vedere il mondo da una prospettiva che in pochi sanno apprezzare.

More Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 1 = sei

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>